D’Alfonso Del Sordo finalista al Women Value Company

D’Alfonso Del Sordo finalista al Women Value Company di Banca Intesa – San Paolo

Il giorno 7 maggio si è tenuto presso la filiale new concept Intesa Sanpaolo di Via Verdi 8 a Milano, il primo dei tre incontri che avranno come protagoniste le imprese finaliste del premio “Women Value Company”.
Il premio “Women Value Company”, istituito dal gruppo bancario Intesa Sanpaolo insieme alla Fondazione Maria Teresa Bellisario, per il secondo anno consecutivo è rivolto alle piccole e medie imprese che si distinguono nella valorizzazione del lavoro femminile.
Le imprese candidatesi per il premio sono state 460 e solo 110 sono arrivate in finale, tra queste CANTINE D’ALFONSO DEL SORDO di San Severo per la particolare attenzione riservata alla componente femminile nella sua organizzazione .
All’incontro tenutosi ieri hanno partecipato 52 imprese, provenienti da Lombardia, Piemonte, Liguria ed Emilia Romagna e diversi sono stati gli ospiti di spicco.
Anzitutto Mauro Federzoni, direttore regionale Milano e provincia Intesa Sanpaolo, e a seguire Manuela Montagna, responsabile prodotti e servizi imprese Intesa Sanpaolo, e Lella Golfo, presidente della Fondazione Marisa Bellisario.
Filo conduttore dell’evento il focus posto sulla necessità di creare un sistema welfare innovativo che sostenga le donne nell’abbattere gli ostacoli che possono incontrare lungo il loro percorso lavorativo: “Siamo fiere e orgogliose di proseguire con Intesa Sanpaolo il percorso iniziato l’anno scorso con il Premio Women Value Company – afferma Lella Golfo, presidente della Fondazione Marisa Bellisario -. La prima edizione si è rivelata un vero successo, non solo per la grande partecipazione ma per l’eccellenza delle imprese candidate. Siamo certe che anche quest’anno scopriremo realtà che sanno coniugare il successo dei mercati con la creazione di un sistema di welfare innovativo a sostegno di tutti gli ostacoli che le donne incontrano nella loro carriera”.
“Noi – prosegue – crediamo da sempre che le donne e le piccole e medie imprese italiane rappresentino la vera sfida e risorsa per la crescita e il cambiamento”. E in Intesa Sanpaolo “abbiamo trovato un interlocutore attento e lungimirante, con una visione moderna delle problematiche ma anche delle
potenzialità femminili. Insieme, continueremo a investire energie e risorse per dare spazio e visibilità a quelle pmi che puntano su donne e innovazione, producendo ricchezza e progresso per il Paese”.